La gente della notte

Anni fa, Jovanotti diceva che “di notte è molto più facile parlare con la gente…”
Secondo me di notte è più facile, perché il buio copre gli imbarazzi.
Perché le stelle ti fanno vedere le cose sotto una luce diversa.

Come essere sereni

Perché mentire allo specchio, è un po’ come ascoltare la musica con le cuffiette rotte:
non ti fa sentire niente.

Le emozioni più belle sono gratuite

Le emozioni più belle sono gratuite. Lo sa il cuore, quando batte un pó più forte.Lo sa il suolo, lo sa il vento e lo sanno le tue scarpe.Lo sanno i gatti, tutti nudi sopra ai tetti.I piedi scalzi e gli affanni, quelli belli.Lo sa il Sole e chi lo prende.Lo sa il...

Strade buie e musica

Ogni tanto le strade buie non fanno paura.
Perché ogni tanto sono dritte e senza traffico, e percorrerle diventa un piacere

L’amore non lo vedi in faccia

L’amore è la coincidenza che ti cambia la vita.
E’ l’eternità dell’istante ed il ricordo che si fa eterno.
E’ negli occhi di tua madre quando ti guardavano giocare al mare,
in quelli di tua nonna, che ti vedevano sempre troppo magro.

A Nonna

Con delicatezza, mi ha insegnato che i legami non lo capiscono al tempo.
Mi ha insegnato, questa volta inconsapevole, che una lacrima è un segreto.
Ed andando via, mi ha insegnato che alcune lacrime non smetteranno mai d’uscire, ma che ogni tanto, avranno il sapore dolce del sorriso.

Solo dalla pioggia nascono gli arcobaleni

La vita è così, quando arrivano momenti poco piacevoli, puoi correrci sotto, oppure rallentare, tirare su la testa
e provare a pensare che solo dalla pioggia nascono gli arcobaleni.

Emozioni, soprannomi e gelati

Le emozioni più belle sono gratuite.   Lo sa il cuore, quando batte un pó più forte e lo sa l’ala, quando è ferma eppure plana. Lo sa il suolo e lo sanno le tue scarpe. Lo sanno i gatti, tutti nudi sopra ai tetti. I piedi scalzi e gli affanni, quelli belli. Lo...

Fra bombe e parole, come reagire?

Oggi l’ennesimo attentato. E l’informazione ricomincia la triste e sadica conta dei morti. Precisa, minuziosa ed agghiacciante. Numeri, numeri, numeri: ogni vita diventa un numero. 34 morti oggi, ieri 137 a Parigi…. C’è chi conta i caduti, chi...